Aspes S.p.A.

DISINFEZIONI

 
La disinfezione può essere definita come l’insieme delle operazioni dirette a rendere inoffensivi microrganismi patogeni esistenti all’esterno dell’organismo umano, animale, ecc… ed a perseguire, quindi la loro distruzione completa.
Il termine va riferito a sostanze usate su oggetti.
In altre parole “la disinfezione è l’insieme delle misure poste in atto per distruggere gli agenti patogeni di contaminazione nell’ambiente esterno, cioè su oggetti inanimati.”

Per estensione la disinfezione si propone di rompere lo sviluppo del “microbismo”, inquinamento dei locali e dell’atmosfera confinata da parte degli elementi nocivi o parassiti: virus, schizomiceti, muffe, lieviti, ecc..
Nell’ambiente esterno, per varie ragioni potenzialmente inadatto alla vita dei microrganismi patogeni (mancanza di alimenti utilizzabili, condizioni fisico-chimiche ambientali inadatte, ecc..) tali microrganismi sono sottoposti all’azione dei cosiddetti fattori naturali di disinfezione.
Questi sono rappresentati soprattutto dall’azione battericida di alcune radiazioni dello spettro solare (raggi ultravioletti) e dalla concorrenza vitale esplicata dalla popolazione microbica resistente.
E’ chiaro che, nella lotta contro le malattie infettive, non si può fare affidamento solo sui processi si disinfezione naturale e che si deve intervenire sugli agenti patogeni presenti nell’ambiente con mezzi atti a impedirne la trasmissione(diretta o indiretta) ad organismi sani. PER SAPERNE DI PIU'
Vi sono peraltro malattie infettive nelle quali la disinfezione non assume valore fondamentale.
Tale è il caso di quelle malattie il cui agente eziologico si trasmette, di norma, mediante l’intervento di un insetto(vettore).
Questo assume il parassita per poi inocularlo in un animale sano (piroplasmosi, mixomatosi, ec…).
Evidentemente in questi casi la disinfezione, quale misura profilattica, trova il suo equivalente nella lotta contro i vettori, cioè nella disinfestazione.

La disinfezione in genere richiede 3 fasi:

1. pulizia, detersione e risciacquo
2. vuoto sanitario (riposo biologico), se necessario
3. disinfezione propriamente detta e risciacquo


In particolare la disinfezione chimica prevede la distribuzione di disinfettanti con  attrezzature applicative quali:

- GLI AEROSOLIZZATORI 
- GLI ULTRA BASSO VOLUME (ULV) 
- I NEBULIZZATORI 
- GLI ATOMIZZATORI 
- I MICROIRRORATORI 
- LE IRRORATRICI

Dove e Perchè Intervenire 

- Case di Riposo 
- Ospedali 
- Asili e Scuole 
- Carceri 
- Banche e Uffici Pubblici 
- Palestre e Centri Sportivi 
- Hotel 
- Uffici 
- NELLE NOSTRE CASE 


Aspes s.p.a. - Via Mameli, 15 - 61121 Pesaro (ITALY) - Telefono: 0721/372411 - Fax 0721/639194 - Email: segreteria@aspes.it
C.F./P.IVA/Reg. Imp. PU 01423690419 - Cap. Soc. € 58.035.504 i.v.